A SCUOLA IN CUCINA

Il progetto educativo di Monelli in cucina è pensato e rivolto ai bambini dai 3 ai 10 anni, le attività privilegiano il divertimento come esperienza, la dimensione sociale del fare proponendo anche momenti di intersezione dove i bambini hanno la possibilità di mettersi in gioco con i “più grandi di loro” e coinvolgendo anche famiglie e territorio.

Perché mangiare insieme, come giocare insieme, è una grande occasione per conoscersi e per conoscere, per sentirsi rassicurati ed accolti, per pensarsi e riconoscersi come soggetto ricco di idee,emozioni, conoscenze, ed esperienze.
Vengono coinvolte abilità senso/percettive,linguistiche,logiche,scientifiche ed espressive.
Le attività sul cibo, proposte in un ambito di gioco e ricerca poi, permettono di sviluppare un corretto rapporto con lo stesso e rappresentano un passaggio importante ai fini dell’educazione alla salute.

OBIETTIVI

• sviluppare la conoscenza del cibo partendo dai 5 sensi
• superare la diffidenza verso alcuni cibi
• sviluppare il piacere di assaggiare
• promuovere atteggiamenti di curiosità e ricerca nei confronti degli alimenti
• avviare i bambini ad assumere buone pratiche alimentari
• avviare i bambini al riconoscimento delle sensazioni di sazietà e di fame • aiutare il bambino ad aprirsi alle varietà degli alimenti
• avviare il bambino ad esperienze concrete sul cibo
•saper stare/lavorare con gli altri
•condividere spazi e materiali
sviluppare l’autostima

METODOLOGIE PRIVILEGIATE:

gioco manipolativo, esplorativo, ricerca ed esplorazione di caratteristiche, trasformazioni e processi,vita di relazione per il confronto delle conoscenze e delle abitudini vedere, annusare, ascoltare, gustare, toccare, scoprire
apprendimento cooperativo,
brain storming,didattica laboratoriale,
circle time,lavoro di gruppo

I bambini sono stimolati ad esplorare, assaggiare, manipolare, scoprire e creare con i 5 sensi.
L’esperienza rappresenta il punto di partenza per avvicinarsi al cibo e approfondire la sua conoscenza giocando con esso.
Le proposte sono pensate e strutturate in modo da suscitare nei bambini sorpresa, stupore, curiosità e voglia di partecipazione grazie a letture, disegni, digitopittura pratica di ricette.
I laboratori di cucina si rivelano importanti per stimolare nei bambini lo spirito di osservazione, il confronto e la comparazione e a incentivare nei bambini la formulazione di ipotesi, l’uso di strumenti adatti a sperimentare la consistenza degli alimenti usati e a modificarne l’aspetto.
Il linguaggio si è così arricchito anche di nuovi termini da usare con gli amici e in famiglia.

Di seguito alcuni esempi di ricette realizzabili agli incontri che saranno anche adattate alle festività ricorrenti:

SCOPERTA DELLE MATERIE PRIME STAGIONALI,CREMA PASTICCIERA, PIZZA,SALSE E SUGHI, PASTA FRESCA,MUFFIN DOLCI O SALATI,SALAMI DI CIOCCOLATO,TORTA,USA ANIMAL COOKIES,SUSHI,STRUFOLI,SENZA GLUTINE,VEGAN,SPIEDINI DA
STRADA,GNOCCHI,RAVIOLI,BAIOCCHI,PIADINA,CUCINIAMO PER BABBO NATALE,CHIACCHIERE,TARALLI,PANZEROTTI,CUCINA MESSICANA, VERDURE, FRUTTA,BOMBOLONI E FRITTELLE,I PIATTI DI UNA VOLTA,BISCOTTI RIPIENI,CARAMELLE GOMMOSE.
In tutti i workshop saranno utilizzate materie prime a km 0,dove possibile, in alternativa prodotti della grande distribuzione scelti tra categorie di produzione etica con rispetto di qualità e a basso impatto ambientale.